Primi giorni di scuola

Anche quest’anno le piogge hanno fatto si che i primi di aprile pochi erano i bambini che si sono presentati a scuola per l’inizio delle lezioni. Un po’ per volta però sono arrivati tutti gli iscritti. …e anche qualcuno in più!

Il turnover dei bambini è stato elevato.
E’ una situazione che si ripete con una certa frequenza in quella poverissima zona: non essendoci lavoro, a volte uomini e donne accettano di andare lontano per fare i braccianti agricoli anche stagionali, e, meno male, che abbiano una occasione di occupazione, e non fanno più ritorno alla loro terra.

Per lo più si tratta di donne, che vivono sole con i loro figli (od è come se lo fossero); arriva quello che tutti lì chiamano “il camion” e, seduta stante, carica chi vuole recarsi in lontane tenute agricole a lavorare: in quattro e quattr’otto raccolgono le loro poche cose, prendono i bambini e se ne vanno.

 

I commenti sono chiusi